Articoli

Giovani della Campania per l’Europa: sono in corso i soggiorni educativi per i vincitori della seconda edizione

Dallo scorso 21 luglio sono partiti i soggiorni educativi per le dodici scuole vincitrici della seconda edizione del Corso/concorso Giovani della Campania per l’Europa, organizzata dall’Assessorato regionale alle Attività Produttive che quest’anno è stata dedicata alle tematiche dei Diritti, dell’Ambiente, della Dieta mediterranea e Agricoltura. I soggiorni hanno una durata di cinque giorni per ciascun gruppo e si svolgono in luoghi scelti per la loro portata simbolica rispetto alle tematiche affrontate: l’isola di Ventotene, luogo di isolamento e privazione dei diritti da cui oltre mezzo secolo fa è nata l’idea dell’Europa unita; la riserva marina della Gaiola, eccezionale punto di connubio tra ambiente e archeologia; il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che, oltre al patrimonio ambientale, accoglie il luogo simbolo della dieta Mediterranea, Pioppi.
Il corso/concorso ha visto la partecipazione, tra marzo e aprile,  di oltre 200 docenti provenienti dagli istituti di istruzione superiore della Campania in corsi di formazione organizzati dall’Università del Sannio sulle tre tematiche scelte per la seconda edizione. Al termine dei percorsi formativi, i docenti hanno lavorato con i propri alunni, anche in gruppi interclasse, per la realizzazione di prodotti multimediali  – in formato di spot o video – presentati in un evento presso la stazione marittima di Napoli lo scorso 28 maggio. Un’apposita commissione nominata dalla Regione Campania ha selezionato, tra cento prodotti presentati, i dodici elaborati vincitori suddivisi per tematica – Diritti, Ambiente, Dieta mediterranea e Agricoltura –, categoria – spot/video – e fascia di classe – biennio/triennio –.

Le scuole vincitrici sono: l’I.S.I.S. Alfonso Casanova e l’I.T.I. Augusto Righi  di Napoli, l’I.T.T. Basilio Focaccia e l’I.I.S.S.  S. Caterina da Siena-Amendola di Salerno, l’ I.I.S. Palmieri Rampone Polo di Benevento, il Liceo  Statale Alfonso Gatto di Agropoli, l’I.S.I.S. Ferraris-Buccini di Marcianise, l’I.I.S. Adriano Tilgher di Ercolano,

l’I.S.I.S.S.  Ugo Foscolo di Teano, il Liceo Statale Enrico Medi di Battipaglia, l’I.I.S. Carlo Levi  di Portici, l’I.S. Andrea Torrente di Casoria.

I soggiorni si terranno tra luglio e settembre coinvolgendo circa duecento studenti con un ricco programma di attività educative, culturali e di approfondimento nei tre luoghi selezionati.


Le immagini si riferiscono al primo soggiorno educativo in Cilento (I.I.S. A.Tilgher) e al primo soggiorno a Ventotene (I.I.S. Palmieri Rampone Polo e I.S.I.S. Alfonso Casanova)

20180721_111858_1533800767947_resized20180722_103004_1533800780253_resized20180721_163747_1533800771010_resized20180722_090538_1533800774573_resized20180722_111846_1533800776128_resizedIMG-20180724-WA0008_1533800993137IMG-20180724-WA0012_1533800993526IMG-20180724-WA0000_1533800992961IMG-20180723-WA0001_1533800992813IMG-20180725-WA0000_1533800993744

Giovani della Campania per l’Europa. Elenco vincitori

Con D.D. n. 18 del 05/06/2018, pubblicato sulla sezione Casa di vetro del portale regionale, sono stati approvati gli esiti della valutazione dell’azione di sistema Corso/Concorso: “Giovani della Campania per l’Europa: Diritti, Ambiente, Dieta mediterranea e Agricoltura”.

I gruppi di giovani studenti che avranno realizzato il miglior elaborato, saranno premiati con un campo educativo che si terrà in sedi scelte per la valenza simbolica rispetto alle tematiche oggetto della formazione.

Il premio viene assegnato a 12 gruppi di giovani (sei del biennio e sei del triennio, due per ogni tematica relativa ai percorsi formativi sopracitati di cui uno per lo spot e uno per il video).

Tabella vincitori

Evento di presentazione 28 maggio 2018 – Leggi di più

Una Staffetta per l’Europa – Evento conclusivo. Benevento, complesso San Vittorino

Incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell’Europa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni, rafforzare il senso di appartenenza europea con particolar riferimento al ruolo delle giovani generazioni.
Questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dalla Regione Campania nell’ambito del programma “Una Staffetta per l’Europa” che ha vissuto la sua giornata conclusiva a Benevento con la premiazione delle associazioni campane che si sono impegnate nel promuovere la conoscenza dell’Unione Europea e dei suoi valori.
“Non era semplice fare collaborare associazioni diverse seppur accomunate dalla sensibilità europea ma il risultato è stato eccellente – ha dichiarato l’Assessore regionale ai Fondi Europei, alle Politiche Giovanili, alla Cooperazione Europea e al Bacino Euro-Mediterraneo, Serena Angioli  – Abbiamo scelto Benevento come sede dell’iniziativa finale perché la Regione guarda alle province interne per sensibilizzare tutti i cittadini  campani sui temi che ci stanno più a cuore”.  Nello splendido complesso monumentale di San Vittorino, sede del Conservatorio Statale di Musica del capoluogo sannita, le quindici associazioni che hanno aderito al programma “Una Staffetta per l’Europa” hanno presentato un fitto programma di eventi, workshop, performance e laboratori incentrati sui temi dell’Europa e della valorizzazione del suo patrimonio culturale.

fb7af388-1fcc-478b-aadf-714983dc8fedbb3db215-545b-410c-96d1-6c65b7316fd9

 

Vai alla pagina

 

Una staffetta per l’Europa. Giovani della Campania per la valorizzazione del patrimonio culturale europeo – Benevento, 11 maggio 2018

Venerdì, 11 maggio  2018  – Benevento , Palazzo San Vittorino (Ex Convento),  via Raffaele Pellegrini n. 16

La Regione Campania promuove, attraverso l’attività dei giovani, la cultura, l’identità e la cittadinanza europea, e a tal fine ha inteso valorizzare la Festa dell’Europa e la Settimana europea della Gioventù ed incoraggiare un dibattito culturale più costante su tematiche che interessano i giovani, i cittadini europei e l’integrazione europea. Una delle principali iniziative è stata il lancio del premio per eventi sulla settimana europea della gioventù e festa dell’Europa nell’ambito del programma “Una staffetta per l’Europa”. Gli obiettivi dell’iniziativa sono stati quelli di premiare l’attivismo delle associazioni giovanili campane ed il loro impegno a favore della promozione della conoscenza dell’Unione Europea, dei suoi valori e della sensibilizzazione della collettività campana verso i temi dell’integrazione europea e favorire la loro operosità nello svolgimento di attività coerenti con la Festa dell’Europa e la Settimana Europea della Gioventù durante il periodo 1-18 maggio 2017. Il Premio è finalizzato a sostenere una successiva iniziativa da organizzare, d’intesa con la Regione, su tematiche di interesse dei giovani e coerenti con le sfide connesse al processo di integrazione europea. Pertanto, in occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale, è stato organizzato un evento – con il coordinamento della Regione Campania e dell’Assessorato alle Politiche Giovanili, con le Associazioni: AEGEE, Apeur, Arie, CallystoArts, Europportunity, Giovani Mentor, La Confederazione, Moby Dick, N’Ata Storia, Noi@Europe, Nous, Ride Dream, Sagapò, APS SannioIrpinia Lab, Torre dei Giovani che propone una rosa di eventi e workshop con il fine di incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell’Europa quale risorsa condivisa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo con particolar riferimento al ruolo delle giovani generazioni.

L’evento si svolgerà il prossimo 11 maggio nella prestigiosa sede di Palazzo San Vittorino a Benevento. Per partecipare occorre registrarsi entro le ore 15.00 del giorno 3 maggio 2018.

Registrati

Scarica il programma

Info:
Tel. 081 796 78 21
Lunedì, mercoledì, venerdì ore 9.30 – 13.00 e 14.00 – 16.00

Giovani della Campania per l’Europa: conferenza conclusiva fase I – Napoli, 12 aprile 2018

Giovedì 12 aprile 2018, dalle ore 9.00 alle ore 14.00, presso l’Istituto di Istruzione Superiore Sannino-De Cillis – anche chiamato Sannino-Petriccione – in Via Angelo Camillo de Meis n. 243 a Napoli, si terrà l’evento conclusivo della Fase “Formazione dei formatori” nell’ambito dell’Azione Giovani della Campania per l’Europa: Diritti, Ambiente, Dieta mediterranea e Agricoltura.
Si tratta della conferenza plenaria che conclude il ciclo di lezioni d’aula sui tre percorsi formativi svoltosi nei cinque capoluoghi di provincia a partire dal 12 marzo scorso.

Comunicato stampa

Scarica il programma

Brochure

Vai alla pagina

Azione di sistema “Giovani della Campania per l’Europa: Diritti, Ambiente, Dieta Mediterranea e Agricoltura”, parte da Napoli la prima fase

Lunedì 19 febbraio, alle ore 9 nell’Auditorium dell’isola C3 del Centro Direzionale di Napoli, prende avvio la prima fase dell’azione di sistema “Giovani della Campania per l’Europa: Diritti, Ambiente, Dieta Mediterranea e Agricoltura”. Nel corso della plenaria, alla quale partecipano l’assessore regionale ai Fondi europei, Politiche giovanili, Cooperazione europea e Bacino euro-mediterraneo, Serena Angioli, e l’assessore regionale all’Istruzione e alle Politiche sociali, Lucia Fortini, verranno illustrati i percorsi formativi incentrati sulle tematiche oggetto dell’iniziativa: Diritti, Ambiente, Dieta Mediterranea e Agricoltura.

La Regione Campania, in collaborazione con il MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e con il Forum regionale dei Giovani, dà seguito all’iniziativa pilota intrapresa lo scorso anno per sensibilizzare i giovani alla cittadinanza attiva e diffondere una cultura integrata dell’identità europea, della solidarietà, della sostenibilità e del benessere, attraverso l’apertura dei processi educativi a modelli comportamentali virtuosi.

L’azione è patrocinata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

Il progetto è strutturato in tre fasi: I) formazione dei formatori II) concorso rivolto ai giovani per la realizzazione di elaborati multimediali sulle tematiche oggetto dell’iniziativa III) premiazione dei migliori elaborati con la realizzazione dei soggiorni educativi.

Con l’evento del 19 si apre la fase I di attivazione dei percorsi di formazione destinati ai docenti delle circa 100 scuole superiori campane che hanno aderito all’iniziativa, per accrescere le conoscenze e le competenze sui temi scelti. Gli insegnanti formati guideranno quindi gli studenti nella realizzazione di uno spot o di un video sulle tematiche stesse. I gruppi di studenti che avranno realizzato il miglior elaborato saranno premiati con un campo educativo in una sede scelta per la valenza simbolica rispetto ai temi oggetto della formazione. I campi educativi si terranno, presumibilmente, tra la fine di luglio e gli inizi di settembre. Dodici i gruppi di vincitori, sei del biennio e sei del triennio.

Il bando completo sulla piattaforma bandi.sviluppocampania.it.

Programma

Brochure

Corso/concorso Giovani della Campania per l’Europa. Proroga termini

Si comunica che i termini di presentazione delle candidature dei docenti alla I Fase del bando di selezione per il corso/concorso “Giovani della Campania per l’Europa: Diritti, Ambiente, Dieta mediterranea e agricoltura” sono stati prorogati alle ore 13.00 di venerdì 9 febbraio 2018.

Si ricorda che la I Fase del Corso/concorso denominata “Formazione dei Formatori” è rivolta esclusivamente ai docenti delle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, della Campania.

Leggi il comunicato

Per saperne di più e aderire al bando, vai alla piattaforma 

Vento, mare, natura ed Europa per i vincitori del concorso “Giovani della Campania per l’Europa, l’Ambiente, l’Agricoltura e lo Sport”

Sta volgendo al termine l’esperienza sull’isola di Ventotene per il primo gruppo dei 70 studenti vincitori- per la categoria triennio – del concorso svolto nell’ambito dell’azione di sistema “Giovani della Campania per l’Europa, l’Ambiente, l’Agricoltura e lo Sport”. Sono i ragazzi del Liceo Artistico “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, premiati per il cortometraggio “Il sogno della lumaca”. Giunti domenica 16 luglio sull’isola, luogo simbolo d’Europa e di libertà, stanno trascorrendo un soggiorno educativo incentrato sui temi cardine del progetto – cittadinanza attiva, integrazione europea, ambiente e sviluppo sostenibile, alimentazione e sport – e finalizzato all’acquisizione di competenze trasversali attraverso percorsi di educazione non formale.

Fitto il programma di attività che comprende visite alle bellezze dell’isola, lezioni itineranti e in aula e scuola di vela. I ragazzi hanno visitato i luoghi più significativi di Ventotene, alla scoperta delle tracce del passato imperiale fino ai tempi di Augusto – con la cisterna romana e il porto scavato nel tufo – e il museo ornitologico; hanno ascoltato racconti itineranti sulla detenzione al carcere di Santo Stefano e il confino politico, sulla fauna e la flora dell’isola, sulla mappa celeste sotto il bellissimo cielo notturno fino all’ascolto, nel silenzio assoluto della notte, del grido straziante delle berte, che ha alimentato il mito delle sirene; hanno avuto modo, grazie alla preziosa testimonianza di esperti, di confrontarsi sui principi costituzionali, i diritti fondamentali, il concetto di cittadinanza, il rispetto delle regole e il processo di integrazione europea, toccando argomenti attuali come lo ius soli, la libertà di circolazione in Europa, la Brexit. Ma il momento clou del campo educativo è stato il corso di vela: dopo le lezioni in aula sui fondamenti della navigazione a vela, la rosa dei venti, il vocabolario tecnico della barca etc., i ragazzi, sotto la guida di esperti istruttori del Circolo Velico di Ventotene, hanno svolto uscite in mare sulle barche scuola del circolo, cimentandosi al timone e alla gestione delle vele nel braccio di mare tra il porto di Ventotene e l’isolotto di Santo Stefano.

“Siamo contenti perché ci stiamo divertendo molto e stiamo imparando tante cose interessanti allo stesso tempo”, sostiene uno dei partecipanti; “Penso che sono poche le scuole che hanno avuto un’opportunità come quella che stiamo vivendo noi in questi giorni – parla una studentessa – immergendoci nella natura e nella ricca storia di quest’isola e avvicinandoci ad uno sport come la vela”; “Ero quasi scettica nel venire – prosegue una compagna – ma adesso sono contenta. La vela è uno sport che insegna molto sul gioco di squadra, sul fare le cose giuste al momento giusto”.

Nei prossimi giorni toccherà agli altri tre istituti vincitori del concorso ripetere l’esperienza del Suor Orsola.

“Giovani della Campania per l’Europa, l’Ambiente, l’Agricoltura e lo Sport” è un’azione di sistema promossa dall’Assessorato ai Fondi Europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea e Bacino Euro-Mediterraneo della Regione Campania, in cooperazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e il Forum Regionale dei Giovani e si avvale del patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e del Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Vai alla pagina

?

?

?

?

?

?

Continua a leggere

I giovani protagonisti al Palazzo Mediceo di Ottaviano

Si è svolto venerdì 9 giugno,  presso il Palazzo Mediceo di Ottaviano, sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l’evento di premiazione dei vincitori del concorso “Giovani della Campania per l’Europa, l’ambiente, l’agricoltura e lo sport” nell’ambito dell’Azione di Sistema, “La Campania cresce europea: i diritti, l’ambiente, l’agricoltura e lo sport”.

Erano presenti: l’Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Campania, Serena Angioli, il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Luisa Franzese, il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo, oltre ai rappresentanti del Formez, che ha fornito il supporto organizzativo all’azione di sistema e curato la prima fase di formazione dei docenti, e ai membri della Commissione di valutazione degli elaborati multimediali.

Quattro gli ambiti tematici: cittadinanza europea; Sostenibilità, Ambiente e Cura dei Beni Comuni; Agricoltura e Alimentazione; Educazione motoria, Sport e Gioco didattico. Per ciascun tema sono state premiate una classe del biennio e una del triennio per un totale di otto classi (alcuni progetti sono stati realizzati da gruppi interclasse). Sono stati proiettati gli elaborati vincitori – cortometraggi o spot – e consegnati attestati di merito a studenti, docenti, e a ciascun istituto di provenienza.

“Il successo di questa iniziativa  – spiega l’Assessore Angioli – dimostra come, lavorando con perseveranza in favore dei giovani i risultati arrivano. I soggiorni educativi a cui parteciperanno i vincitori come premio finale, sono incentrati sul tema fondamentale in Campania del rapporto tra ambiente e legalità e la scelta di questo sito per la premiazione ha, appunto, un forte valore simbolico: rappresenta la riappropriazione ad un uso legale di un bene un tempo proprietà  della camorra. Ma tutti i temi del concorso, cittadinanza europea, diritti, ambiante, agricoltura, sport, favoriscono percorsi di integrazione e aiutano i giovani a diventare più adulti, autonomi e forti”.

Al termine della premiazione le classi sono state accompagnate dai funzionari dell’Ente Parco attraverso il “sentiero della Legalità” intorno alla struttura dell’Ente e alcune, preventivamente prenotate, sono state condotte da guide specialistiche lungo uno dei percorsi naturalistici del Parco sul Monte Somma.

Come premio, le classi del triennio svolgeranno un soggiorno  educativo presso l’isola di Ventotene, luogo simbolo dell’Unione Europea e della difesa dei diritti e della libertà, e quelle del biennio presso un’area naturalistica protetta della Regione Campania.

L’azione ha avuto il patrocinio della rappresentanza in Italia della Commissione Europea ed è stata finanziata con i fondi del POR Campania FSE 2014-2020.

Guarda il video

Vai alla pagina
20170609_111553-min

20170609_103732-min

20170609_103508-min

Continua a leggere

Giovani della Campania per l’Europa – Esito della selezione e graduatorie

In attuazione di quanto previsto dal Decreto Dirigenziale n. 1 dell’1 Giugno 2017, in via di pubblicazione sul BURC, relativamente all’Azione di Sistema, “La Campania cresce europea: i diritti, l’ambiente, l’agricoltura e lo sport” e alla sub-azione “Giovani della Campania per l’Europa, l’ambiente, l’agricoltura e lo sport”, si comunicano in allegato i vincitori del concorso.

I vincitori verranno premiati il giorno 9 giugno presso il Parco Nazionale del Vesuvio, Palazzo Mediceo di Ottaviano.

Esiti della valutazione